Primi giochi: le migliori marche del 2019, info e pareri

Nei primi mesi il bambino acquisisce padronanza e dimestichezza col gioco, soprattutto se in questo delicato e gratificante percorso è adeguatamente seguito dai genitori. Grazie ai primi giochi, il bimbo diventa più sicuro, apre la mente, si muove e si sviluppa anche dal punto di vista psico-gisico. Palline, sonagli, giostrine, pupazzetti, carillon sono fra i primi giochi a farsi apprezzare dai bebè nei primi mesi, poi seguiranno i primi libricini, le prime costruzioni, i primi strumenti musicali, in una sfida avvincente ed emozionante che coinvolge tutta la famiglia. Ma, considerati anche i fatti di cronaca, come fare per essere sicuri di scegliere il meglio per i nostri bambini e di non incappare, ad esempio, in prodotti ‘tarocchi’ e non sicuri per la loro incolumità? La prima cosa è verificare che sul gioco sia sempre riportata l’etichetta CE che sta ad… Leggi Tutto

I fattori strutturali da considerare nella scelta di un monitor per Pc

Struttura e dimensioni sono fra i fattori di primaria importanza da tenere in considerazione nella scelta di un monitor per pc, nel dubbio può aiutare dare un’occhiata al sito www.monitorperpc.it. Si dovrà fare, innanzitutto, una valutazione preliminare per stabilire dove andrà collocato il nuovo acquisto e quanto è lo spazio disponibile per poter decidere le misure più opportune e le caratteristiche del display a seconda delle attività prevalenti da fare. Le aziende produttrici offrono una gamma molto variegata a seconda delle misure degli schermi espresse in pollici, spetta poi all’utente l’ultima parola nell’acquistare il monitor più adatto allo spazio dedicato in casa o in ufficio. Un parametro non sempre valutato come merita è la regolazione della base del monitor, che permette di spostare o muovere lo schermo, non tutti i modelli ne sono provvisti, come quelli fissi ad esempio… Leggi Tutto

Affettatrice manuale o elettrica?

Le affettatrici sono utilissime in casa, ma anche in ambienti professionali. Con questi strumenti è possibile affettare formaggi, insaccati, carne cotta e anche verdure. Sono molto versatili e ci consentono di preparare in fretta un gran numero di piatti e ricette. In base al tipo di utilizzo che ne andremo a fare possiamo scegliere un’affettatrice manuale o elettrica. –       Le affettatrici manuali sono molto facili da usare. Possono essere di piccole dimensioni, e di solito queste servono per affettare verdure o carni di piccolo taglio. Queste sono composte da un tagliere – generalmente in legno – e una lama posizionata verticalmente rispetto al piano di appoggio. Grazie a una leva, ovvero l’apposita impugnatura, è possibile tagliare il cibo applicando una minima forza. Ci sono poi quelle a volano, che sono strumenti precisissimi e costosi. Sono le prime macchine affettatrici comparse… Leggi Tutto

Spazzolino elettrico: funziona o no?

L’utilizzo sempre più intensivo della tecnologia all’interno della nostra casa sta sensibilmente riflettendosi sulla nostra stessa qualità di vita. Anche la pulizia dei denti, un aspetto molto delicato nel quadro della prevenzione medica, si è giovata notevolmente di questo concorso negli ultimi anni, grazie ad un feeling sempre maggiore tra consumatori e spazzolino elettrico. La domanda che molte persone si fanno, proprio in relazione al dispositivo tecnologico, è però la seguente: lo spazzolino elettrico funziona realmente? Andiamo quindi a vedere nel dettaglio la questione. Gli studi scientifici Il modo migliore per dare una risposta alla questione consiste nell’andare ad analizzare i report elaborati nel corso degli ultimi anni, dai quali si evince chiaramente che: gli spazzolini elettrici sono in grado di rimuovere la placca in maniera più efficace degli spazzolini manuali, sia nel breve che nel lungo… Leggi Tutto

L’estrattore di succo, ideale per una dieta bilanciata

Una dieta bilanciata è il presupposto per rendere più forte e resistente alle malattie il nostro organismo. Basta leggere i consigli dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Salute), per capire come la nostra buona salute non possa prescindere da un apporto adeguato di energia e di nutrienti. Proprio questo è il modo migliore per prevenire  carenze o eccessi nutrizionali che potrebbero infine avere conseguenze di larga portata. Per poter definire bilanciata una dieta, è fondamentale il consumo giornaliero di frutta e verdura, la cui media dovrebbe aggirarsi intorno ai 400 grammi. Un livello che in Italia, nonostante il record appena fatto registrare in tema di consumi è ancora abbastanza lontano, se si considera come in base alle statistiche disponibili i nostri connazionali si fermino a circa 300 grammi ogni giorno. Al contempo va rilevato come si stia verificando una svolta… Leggi Tutto